La tratta interroga l'esperienza ecclesiale

Autores

  • Carmem Lussi

Palavras-chave:

tratta, vittime della tratta, diritti umani, schiavitù, responsabilità pastorale

Resumo

L’articolo presenta brevemente alcuni tratti dell’esperienza umana contenuta nel fenomeno che la lingua italiana chiama semplicemente di tratta e che include il reclutamento, la deportazione, il confinamento in regime di carcere e il lavoro forzato e in condizioni analoghe alla schiavitù di persone di ambo i sessi, nei più vari settori dell’economia, non solo nell’ambito del sesso a pagamento e del divertimento. Segue una seconda parte con riflessioni alla luce della deportazione del popolo di Israele e, dopo breve excursus storico, nella quarta parte, sono suggeriti elementi di analisi che indicano alle comunità cristiane, nell’ultima parte, piste e categorie per intendere, interpretare e intervenire concretamente per incidere nella realtà della tratta, se non nella prevenzione, almeno nell’assistenza alle vittime e nella coscienza collettiva che può prevenire il perpetrarsi del fenomeno e l’impunità degli sfruttatori, trafficatori o clienti che siano.

Biografia do Autor

Carmem Lussi

Con esperienza di assistenza a vittime della tratta, di servizio socio-pastorale e di studio sulla mobilità umana internazionale da più di 20’anni, l’autrice conta con decine di pubblicazioni sulle migrazioni e tematiche affini, incluso un testo sull’approccio teologico-pastorale alla tratta di persone pubblicato per la www.ciberteologia.org.br . Già direttrice del CSEM – Centro de Estudos Migratórios de Brasília (Brasile) e della Rivista REMHU fino al 2009, Carmem Lussi è Missiologa e dottoranda in teologia per la Pontifícia Universidade Católica do Rio de Janeiro. Email: carmem.lussi@gmail.com

Downloads

Publicado

2011-10-14

Como Citar

Lussi, C. (2011). La tratta interroga l’esperienza ecclesiale. REMHU, Revista Interdisciplinar Da Mobilidade Humana, 19(37). Recuperado de https://remhu.csem.org.br/index.php/remhu/article/view/266

Artigos mais lidos pelo mesmo(s) autor(es)