L’Italia è alla ricerca di studenti internazionali che diventino lavoratori qualificati, ma ne ha ancora paura

Autores

DOI:

https://doi.org/10.1590/1980-85852503880006904

Palavras-chave:

studenti internazionali, visto, rischio migratorio

Resumo

L’Italia aderisce formalmente all’obiettivo stabilito a livello europeo di incoraggiare gli ingressi per motivi di studio e facilitare il passaggio dall’immigrazione per studio alla residenza per lavoro. Prevale però ancora, a livello amministrativo, l’idea che ogni nuovo ingresso porti con sé un indesiderato rischio migratorio.

Biografia do Autor

Paolo Morozzo Della Rocca, Università per stranieri di Perugia

Ordinario di diritto privato, è attualmente Direttore del Dipartimento di scienze umane e sociali presso l’Università per stranieri di Perugia.

Referências

BERHE, Simona. Studenti internazionali nell’Italia repubblicana. Milano-Udine: Mimesis, 2023.

Consiglio di Stato. Adunanza di sezione del 6 novembre 2018, parere n. 2530. 2018.

CONSITO, Manuela. L’immigrazione intellettuale. Verso un mercato unico dei servizi professionali. Napoli: Jovene, 2012.

EINAUDI, Luca. Le politiche dell’immigrazione in Italia dall’Unità a oggi. Bari: Laterza, 2007.

IMPAGLIAZZO, Marco. Conferenza stampa, 5 settembre 2023. Disponibile su: <https://www.santegidio.org/>.

KHANNA, Parag. Il movimento del mondo. Roma: Fazi editore, 2021 (titolo originale, Move The Forces That Are Uprooting Us and Will Shape Humanity’s Destiny, 2021 by Hybrid Reality Pte. Ltd).

Tribunale Amministrativo Regione Lombardia, sez. III, 17 aprile 2023, n. 952.

Publicado

2023-12-18

Como Citar

Morozzo Della Rocca, P. (2023). L’Italia è alla ricerca di studenti internazionali che diventino lavoratori qualificati, ma ne ha ancora paura. REMHU, Revista Interdisciplinar Da Mobilidade Humana, 31(69), 41–51. https://doi.org/10.1590/1980-85852503880006904